Mag 22

Disponibili on line nuove banche dati

Sono on line due nuove e importanti banche dati, pubblicate dall’Archivio Generali e dall’Archivio INA- Assitalia.

Per Generali si tratta di una sottoserie dei Bilanci, con descrizione e riproduzione completa dei bilanci in valuta italiana che la Direzione veneta, una delle due sedi direzionali di Generali, insieme alla centrale di Trieste, fece stampare per gli azionisti italiani, dal 1867 al 1914.

Bilancio in lire del 1879 (1880)I dati contabili di questi bilanci sono uguali a quelli pubblicati a Trieste (il bilancio delle due direzioni è unico perché unica la società), tuttavia è interessante notare che si sentì il bisogno di stampare un bilancio apposito per Venezia con alcune differenze, come l’elenco delle agenzie in Italia, i valori azionari italiani distinti da quelli esteri e l’elenco degli immobili posseduti nella penisola, per fare alcuni esempi. Sulla copertina inoltre, campeggiava un leone, simbolo marciano impiegato dalle Generali almeno dal 1860.

Verbale della prima adunanza del Comitato permanente INA (Roma, 1912)

L’Archivio INA mette a disposizione degli studiosi i preziosi verbali del Consiglio di amministrazione e del Comitato permanente dell’Istituto Nazionale delle Assicurazioni, la fonte ufficiale per documentare le scelte e le decisioni del primo decennio di attività, dal 1912, quando fu istituito l’ente pubblico per il monopolio statale delle assicurazioni vita, al 1923, quando il monopolio fu sostituito dalle cessioni legali, che obbligavano le imprese private a cedere all’INA una parte dei rischi assunti sulle assicurazioni sulla vita.

Le banche dati sono ricercabili grazie alla paziente trascrizione delle rubriche dei verbali, che riassume i punti discussi nelle varie sedute. Per il fondo è disponibile on line anche l’integrale riproduzione digitale delle carte. I verbali ora pubblicati arricchiscono il panorama della fondazione dell’INA, ben rappresentato dalle banche dati già a disposizione relative alle importanti figure di Bonaldo Stringher e Alberto Beneduce.

Consulta la nuova sottoserie bilanci di Generali e il fondo verbali INA.