Set 01
  • Richiesta di impiego di Franz Kafka (Praga, 02.10.1907) / ph. Duccio Zennaro
  • Richiesta di impiego di Franz Kafka (1907), dettaglio del curriculum manoscritto / ph. Duccio Zennaro

Storia di un impiegato speciale: Franz Kafka alle Generali

Cosa sognava Franz Kafka negli anni giovanili quando lavorava alle Assicurazioni Generali di Praga? Che cosa scriveva tra il 1907 e il 1908? I documenti autografi custoditi nei fascicoli personali dell’Archivio Storico delle Assicurazioni Generali raccontano l’inedita storia di un impiegato speciale: dalla firma al curriculum, alla scoperta del celebre scrittore.

La pratica di Franz Kafka, assunto il 1° ottobre 1907 come “Aushilfskraft”, impiegato ausiliario nel Ramo Vita dell’agenzia generale di Praga e licenziatosi per motivi di salute, il 15 luglio del 1908, riveste un ruolo speciale nella ricostruzione degli anni giovanili dello scrittore, come testimoniano la biografia di Klaus Wagenbach (Franz Kafka. Biografia della giovinezza 1883-1912 (traduzione del 1972) e gli articoli pubblicati nel bollettino aziendale della Compagnia già negli anni Cinquanta: Franz Kafka impiegato delle Generali nel 1952 e Una lettera di Franz Kafka al suo capoufficio presso le Assicurazioni Generali nel 1954.

Nel suo fascicolo si trova la domanda di impiego con i dati relativi a studi e competenze, la sua sottoscrizione e il curriculum vitae autografi,  ma per scoprire che cosa pensava e che cosa sognava nel periodo delle Generali, bisogna partire dai suoi scritti autobiografici e dalla Lettera al padre:

“Ora la mia vita è in pieno disordine. Ho, è vero, un posto con un minuscolo stipendio di 80 corone e 8-9 interminabili ore di lavoro, ma le ore fuori dell’ufficio le divoro come una bestia feroce”( in lettera di Kafka a Hedwig Weiler, 8 ottobre 1907);  “In ufficio. Sono alle Assicurazioni Generali, nutro però la speranza di sedermi un giorno sulle sedie di paesi molto lontani, di guardare dalle finestre dell’ufficio su campi di canna da zucchero o cimiteri musulmani, e il ramo assicurazioni mi interessa molto, anche se per il momento il mio lavoro è triste” (in lettera di Kafka a Hedwig Weiler, 8 ottobre 1907).

Questo il curriculum vitae scritto da Kafka nella richiesta di impiego, oggi conservato nell’Archivio Storico Generali: “Sono nato il 3 luglio 1883 a Praga; ho frequentato fino alla quarta classe la Altstädter Volksschule; sono entrato poi nell’Altstädter deutsches Staatsgymnasium; a 18 anni incominciai gli studi alla deutsche Karl-Ferdinands Universität di Praga. Dopo aver dato l’ultimo esame di stato, il 1° aprile 1906, entrai come praticante nello studio dell’avv. Richard Löwy, sull’Altstädter Ring. In giugno diedi l’esame storico “Rigorosum” [esame di Stato] e nello stesso mese ottenni la laurea in legge. Come avevo subito chiarito all’avvocato, ero entrato nel suo studio solamente allo scopo di impiegare il mio tempo, perché già in principio non era mia intenzione rimanere nell’avvocatura. Il 1° ottobre 1906 iniziai la pratica giudiziaria, che terminai il 1° ottobre 1907” [trad.]