Chi ha reso il Gruppo Generali ciò che è oggi? Che visione avevano i leader che hanno guidato la società verso l’espansione dell’attività fino a raggiungere la fisionomia di Gruppo? C’erano anche altre ambizioni e talenti che animavano i pensieri dei vertici e dei collaboratori di fiducia?
In questa sezione vengono delineati, nel loro contesto di vita e di lavoro, i profili di personaggi della Compagnia che hanno agito come catalizzatori di successo sia a livello nazionale che internazionale, in qualità di capi d’azienda o consulenti, alcuni anche come eminenti politici, ma anche artisti e illustri figure del mondo culturale.

Fascicolo personale di Riccardo Gairinger (1934-1960)

Riccardo Gairinger. Una medaglia d’oro a servizio di Generali

«Un uomo di grande valore e di estrema modestia, d’animo mite e riservato, apprezzato per le doti intellettuali e morali», così lo ricordano i colleghi nella rivista aziendale il «Bollettino» per commemorare la sua scomparsa.

Riccardo Gairiger (Trieste 1881-1964), figlio di Eugenio Geiringer, fu assunto da Generali nel 1930 con l’incarico di «collaborare ...

Palazzo Geiringer, Trieste (1884-1886) / ph. Massimo Goina

Geiringer & Gairinger. Un ingegnere con la passione per l’architettura

Il nome di Eugenio Geiringer ricorre spesso nei documenti dell’Archivio storico, poiché svolse un ruolo importante nello sviluppo immobiliare di Generali come consulente tecnico.

Nel lungo periodo della sua collaborazione con la compagnia (almeno dal 1871 fino alla sua scomparsa, quando fu sostituito da Giorgio Polli), l’ingegnere civile Eugenio Geiringer (Trieste 1844-1904) ebbe una parte fondamentale ...

Gino Parin, ritratto di Edmondo Richetti, olio su tela (fine anni Venti) / ph. Massimo Goina

Il pacifista Edmondo Richetti

Dirigente alle Generali, triestino e poi residente a Vienna, imprenditore visionario, borghese ma con un titolo nobiliare, capo della comunità ebraica, fratello di un importante membro del partito liberal-nazionale, cosmopolita cittadino del mondo, pacifista, in rapporto con Freud, chi fu Edmondo Richetti?

Ricostruire la sua storia è un modo per immergersi nella complessità di Trieste in ...

Eugenio Scomparini, ritratto di Marco Besso, olio su tela (1877) / ph. Massimo Goina

Il presidente del secolo

Dopo una quasi secolare vacanza della carica presidenziale Marco Besso divenne presidente di Assicurazioni Generali nel 1909. Chi era Marco Besso e perché il titolo fu reintrodotto nel Novecento?

Personalità forte e dalle tante sfaccettature, fu l’uomo chiave di Generali per cinquant’anni. «Ecco il nostro irredento!», così lo apostrofava a Vienna il caposervizio ...

Napoleone Giovanni Fiumi, Il viadotto, olio su tela (1938)

Fiumi di colore tra una polizza e l’altra

Il lavoro in Generali è stato croce e delizia per diversi personaggi dotati di una certa verve artistica, che trovarono in esso fonte d’ispirazione o di semplice sostentamento: giovani scrittori, poeti navigati, letterati mancati o pittori affermati. Noti al pubblico o più di nicchia, comunque stimati assicuratori, seppero coniugare lavoro e passione artistica, mettendo a ...

Luigi Sorio, Masino Levi, olio su tela (fine XIX sec.) / ph Massimo Goina

Masino Levi l’innovatore. Un tecnico a capo di Generali

Masino Levi (Ferrara 1795-Trieste 1879) ha personificato in tutto e per tutto l’antico spirito di Generali: parsimonia, lungimiranza e larghezza di vedute. Uno di quegli uomini simbolo che hanno rappresentato un fattore di continuità nella storia della compagnia anche nei momenti di tempesta, come le guerre d’indipendenza susseguitesi durante la metà dell’Ottocento.

Dopo una lunga gavetta ...